Gli eventi del Cron4 a Riscone-Reischach

Gli eventi in Sauna al CRON 4 a Brunico-Bruneck in Val Pusteria : per rilassarsi e rigenerarsi

sauna-cron4Foto di copertina: la Grande Sauna dove si eseguono gli Aufguss

Il Cron 4 si trova in Alto Adige nella Val Pusteria in località Riscone-Reischach, che si trova a 2 km dalla città di Brunico-Bruneck, meta preferita degli sportivi per le varie attività presenti tra cui lo sport invernale e le passeggiate al Plan de Corones tramite la funivia.

ingresso cron4foto 1 : l’ingresso della struttura Cron4 a Riscone-Brunico Bruneck

Nel reparto sauna e wellness del Cron4 si accede senza costume ma con parei, asciugamani o/e accappatoi: dispone di 9 saune (di cui 1 all’interno e 2 Bagni Turchi), 3 percorsi Kneipp, un vasto parco frequentato in estate per l’abbronzatura naturale e integrale; la particolarità del reparto sauna sono le case dislocate nel parco al cui interno si sviluppano le Saune, formate da strutture in legno a tre piani su cui tenere tutto il corpo sull’asciugamano per motivi di igiene, per sudare a diverse temperature per la propria salute: c’è la sauna wiking, dove si raggiungono i 100°; un’altra sauna (sempre all’interno di una casetta) con stufa a legna a temperatura più secca sui 95°. Altre due saune sono seminterrate a temperatura 90° mentre quella all’interno è a 80°. Le casette per il relax (con lampada a infrarosso: foto 2 e 4) sono ottime per riposarsi, dopo la permanenza in una delle case adibite a sauna e dopo avere fatto la doccia obbligatoria prima di entrare in una delle vasche di raffreddamento, consigliato, dopo essere usciti da una delle saune suddette.

particolare casettaFoto 2: particolare casette per il relax con lampade infrarosso all’interno

Poi c’è la sauna grande dove vengono eseguiti gli Aufguss Cron4 e Highlight, quest’ultimi sono molto tonificanti in quanto purificano il corpo dalle tossine accumulate e si ha la senzazione di essere “pizzicati” dal calore ma è questione di attimi, sembra quasi di bruciarsi ma è solo una impressione che dura poco, dovuto anche alla suggestiva  presenza del bandierone, magistralmente afferrato e fatto ruotare dagli aufgussmester Cron4 al fine di trasmettere il massimo calore possibile alle persone presenti.

All’uscita, trascorsi i 10-12 min. di permanenza all’interno della sauna, è obbligatorio farsi la doccia per motivi di igiene prima di rinfrescarsi in uno dei percorsi Kneipp, tra cui l’immersione nella vasca fredda esterna, naturalmente dopo avere fatto la doccia obbligatoria per motivi di igiene (evitare di prendere dei funghi sulla pelle, dovuto al contatto con i batteri presenti nel sudore, trasportati dalla altre persone che entrano in acqua senza togliersi il sudore stesso con la doccia), o/e un pediluvio caldo e freddo (percorso Kneipp) all’interno della struttura e il trattamento respiratorio con la nuova seduta salina:

impianto salinoNella foto 3 sopra si può leggere l’informazione sul nuovo impianto salino e relativi benefici sull’organismo: è veramente molto rilassante e salutare la seduta salina con possibilità di eseguire un pediluvio salino caldo o freddo al Cron4 di Brunico(Bz) in Val pusteria-AltoAdige, immergendo i piedi in acqua con una soluzione salina che l’addetto provvede a versare nell’acqua: sembra veramente di essere al mare e di fianco c’è il percorso Kneipp, dove si cammina nell’acqua calda e fredda eseguendo un pediluvio rigenerante per i piedi camminando nell’acqua.

Ogni ora viene servito della frutta o una tisana nella terrazza e ogni sabato e domenica e festivi, alle ore 12, viene offerto a tutti uno snack completo di bevanda, biscotto e yougurt e alle 17 vengono servite le patate lesse con sale o la zuppa.

le casetteFoto 4: le casette relax con lampade a infrarosso

Dopo il raffreddamento e relativa doccia di cui sopra ,ci si va a riposare nel due strutture-relax nel parco o nei lettini al primo piano, dove si possono provare anche le lampade a infrarosso poste sopra ai lettini al primo piano (ce ne sono otto) oppure  si entra in una delle 4 casette disposte dietro alla sauna 100°, dove ci si può stendere sul lettino e riposarsi avvolti dal calore delle lampade a infrarosso (foto 4 e 5).

interno casettaFoto 5: interno di una casetta relax con lampade a infrarosso

Il reparto sauna apre alle 10 di mattina al mercoledì mentre alla domenica apre alle 8; il Sabato e festivi apre alle 10 mentre gli altri giorni apre alle 12.

parco estivo cronfoto 6 sopra: il bellissimo parco nel reparto saune, dove è possibile concedersi un pò di relax nella zona del paradiso del Cron4 in val Pusteria, mentre all’interno della casetta (che si intravede nella foto) ci sono altri lettini relax con le pareti rivestite di fieno, che viene utilizzata anche d’inverno. Allargamento del giardino sauna a Sud-Est… tanto posto per gli amanti del sole:

L'allargamento del parco verso la Piscina (foto Cron4)

L’allargamento del parco verso la Piscina (foto Cron4)

Grazie al Cron4 per l’ampliamento del parco sole che oggi, grazie all’ottima giornata di sole e alla straordinaria affluenza di persone presenti, ho potuto utilizzare. Ogni domenica il reparto saune apre dalle ore 8 della mattina, il mercoledì e il sabato l’apertura è dalle 10 di mattina.Gli Aufguss ci sono ogni ora dalle ore 13 (il mercoledì e il sabato anche alle 11 in quanto apre alle 10, mentre la domenica il reparto Saune apre alle 8 con Aufguss anche alle 9). Il tipo di Aufguss a cui assisti è scritto nei fogli, che puoi prendere all’ingresso, oppure consultare la tabella presente all’esterno della Grande Sauna, dove avvengono le ‘cerimonie’ o rituali. Purtroppo non viene scritto chi esegue gli Aufguss, è un errore secondo me, comunque basta chiedere agli addetti Sauna. Domenica scorsa c’erano altri Aufgussmeister (esterni): bisogna cambiare ogni tanto. Il Quastem (frustate massaggianti con i rami di betulla, durata 25 minuti) c’è ogni giorno alle 18: mi è piaciuto quello con Walter e Mariano (con l’utilizzo del telo a grandezza naturale, con la ‘picchiata’ finale sempre utilizzando il telo grande). Il tocco di Arnold rimane unico e inimitabile. Qualche risciacquo in più ai rami non guasta. Il commento entusiasta di chi c’era: “Arnold …è il massimo per me …..lui il rito lo inizia con una gestualità lenta e controllata con in sottofondo la musica di Steve jablonsky(My Name is lincoln) a basso volume iniziale che lo rendono impareggiabile !!!

Ho assistito al racconto sulla vera storia della merla durante la ventilazione in Sauna al Cron4, eseguita da FraFrancesco e Annalisa (li potete vedere in azione raccontandovi altre bellissime storie presso Acquarius a Magnano (Udine): bella l’idea la rappresentazione teatrale raccontando i giorni della merla (il periodo più freddo dell’anno a gennaio) con finale a lieto fine in cui dopo esseresi riparati dal freddo,alla fine ci si ritrova. Fra poco Niko, proveniente dallo Juta Sauna di Trento, che ripropone ‘giappone’, ben eseguito con Laura. Ma è l’Aufguss di Alessia Zuliani che merita, per la grinta nell’esecuzione e il modo di mettere il ghiaccio: con la sua grinta, riesce a fare movimenti perfetti rallentando la velocità di esecuzione intorno alla stufa. Una buona ventilazione ad arte si capisce da questi gesti e può migliorare tanto. La si può vedere in azione a Gardacqua

Ecco l’elenco dei prossimi appuntamenti, per il 2017:

10 giugno 2017: 3° raduno ‘Amanti della Sauna e dell’Aufguss’ (gruppi facebook)

18 giugno 2017: festa di fine stagione

Altre date seguiranno, dopo la pausa estiva per ristrutturazione e manutenzione.

Quest’anno inoltre “festeggeremo i 10 anni dal primo Campionato Italiano Aufguss con grandi festeggiamenti e premi speciali del DECENNALE per tutti gli iscritti”: l’idea vincente di organizzare un Campionato di Aufguss nacque dalla mente fervida del direttore del Cron4, Arnold Thum, nel 2007 al Cron4 di Riscone Brunico (BZ) e
il concetto della neonata competizione si basava sulla capacità dell’Aufgussmeister di trasmettere agli ospiti della Sauna – in una gara tra Maestri di Aufguss – benessere, relax, dimostrando professionalità, abilità tecnica, uso degli oli essenziali. Infatti dieci anni fà, precisamente il 24 Marzo 2007, venne organizzato il “1º Campionato Italiano Aufguss”, al Cron4 a Brunico (BZ) che ha visto la partecipazione di 13 Aufgussmeister e il concetto era convincere gli 8 membri della Giuria e gli ospiti della Sauna, in 7 minuti, della propria “arte di celebrare l’Aufguss”, senza musica e senza show. Tre i criteri di valutazione utilizzati in questo campionato:
1) Tecnica di sventolamento (Technik)
2) Oli essenziali (Essenzen)
3) Silenzio & Confort (Erholung & Ruhe). Il vincitore della prima edizione del Campionato Italiano Aufguss 2007, fu un Aufgussmeister Altoatesino, Andreas Kofler, allora ancora sconosciuto al mondo degli Aufguss, ma fu solo il primo di una serie di successi che gli diedero fama internazionale. I risultati del Campionato Italiano Aufguss 2007:

1. Andreas Kofler (Tirolo)
2. Nicola Fabbianelli (Trento)
3. Josef Nigg (Terlano)
4. Johann Winding (Riscone)
4. Andrea Bertolini (Trento)
6. Tiziana Pignatelli (Bressanone)
7. Gianfranco Rui (Brunico)
8. Paolo Merler (Trento)
9. Enrico Leonardi (Bressanone)
10. Christoph Gasser (Bressanone)
11. Rosario Tripodi (Riscone)
12. Peter Campitell (Brunico)
13. Erika Leiter (Bressanone)

https://www.aisa.it/campionati-aufgu…/storia-dei-campionati/

Il Cron4 é avanti, anticipa sempre gli eventi futuri e innovativi: l’Aufguss sorpresa, a cui ho assistito durante uno degli eventi rievocativi dei maestri di Aufguss, é unico, divertente, spensierato e da compagnia in allegria..: infatti Eva e Sara hanno spiegato, simultaneamente sia in tedesco e in italiano, che due persone del pubblico (che non avevano seguito nessun corso e quindi non erano Aufgussmeister) avevano l’onore di potere eseguire il loro primo Aufguss. Fortunatamente due volontari, che frequentano il Cron4, si sono offerti e con straordinaria abilitâ hanno divertito il pubblico con movimenti pefetti e con balletto tirolese finale. Gut Schwitz-Buona Sudata.

A Riscone assisto sempre a ottimi Aufguss: osservando i loro movimenti penso anche che un buon Aufgussmeister sappia eseguire anche movimenti lenti con il telo a grandezza naturale (poco sforzo e ottima resa) e poca “pizza” per cui sorge spontanea la domanda: durante l’esecuzione del rituale della Ventilazione, la misura del telo è fondamentale? Secondo me si e senza movimenti veloci: infatti oggi ho visto Verena del Cron4 alzare un asciugamano pesante a grandezza naturale e dirigerlo verso il pubblico presente con movimenti non veloci e l’aria arrivava. Anche Sara ha grinta ed esegue un Aufguss perfetto. L’esclusività del Cron4 è questo, secondo me, quando ci sono le persone che utilizzano anche questa tecnica e senza pizza a girasole (movimento circolare del telo in modalità verticale con la presa della mano sul telo leggermente spostata dal centro e verso l’esterno), che fa solo scena senza aria: infatti al Cron 4 (a Brunico in Val Punteria-BZ) le tecniche migliori le ho viste eseguite anche da Arnold, Walter, Werner, Eva. Ho assistito anche all’Aufguss altrettanto perfetto di Elena con selezione musicale finale di Elisa (‘Dancing’, tratta dalla colonna sonora del film ‘A time for dancing’, che racconta una storia vera di amicizia e destinazione finale con sorpresa finale, che è anche il mio pensiero): lo stile Cron4 comincia a vedersi. Alle 19 Aufguss caldissimo di Mariano e Walter, unici e imperdibili, assieme all’Aufguss di Werner (che ha eseguito un magistrale aufguss e dove ogni figura era una magia che si mescolava con aria e calore) ed Eva (l’eleganza, la leggerezza e la bravura di Eva che ha eseguito un aufguss perfetto ipotizzando il pubblico che alla fine ha fatto un grande applauso). Giornata Cron4

Cronaca delle giornate speciali: 

12-13 novembre 2016: Un ringraziamento alla struttura pubblica con piscine e Saune Cron 4, in Val Pusteria a Brunico (località Riscone-BZ) per l’organizzazione perfettamente riuscita (in un evento con una partecipazione straordinaria come l’evento organizzato da Aufguss.it in collaborazione con Cron4, l’accesso alla BlockSauna [Sauna Grande da 65 posti] doveva per forza essere regolamentata dalla prenotazione tramite la consegna di un biglietto colorato da ritirare mezz’ora prima dell’Aufguss presso la sala tv, per dare modo a tutti di partecipare ed assistere ad uno dei 20 Aufguss perfetti, ottimamente selezionati da R.Marzi. C’era il disagio della doppia fila ma ne valeva l’impegno per il relax ricevuto poi in Sauna, assistendo ai movimenti perfetti degli Aufgussmeister: movimenti perfetti e calcolati, dove l’asciugamano volteggia davanti al pubblico presente e mi è piaciuta la scelta musicale (moderna, la stessa che ascolto su Radiomontecarlo o altre emittenti). Io mi sono veramente rilassato in Sauna anche ascoltando la lettura di brani tratti da un libro che parlava di tatuaggi e di rispetto e punizione in Sauna con la trasposizione nella realtà con l’esecuzione dell’Aufguss, ottimamente recitato e interpretato da E.Ganassin e A.Dissegna. E’ mancato l’Aufguss di L.Baggio e M. Garbossa, che li avevo ottimamente visti in azione in altri eventi. Mi hanno detto che alle 20 c’è stato un Aufguss spettacolare in 5 : Enrico, Alberto, Matteo e Luca e Fiorenzo (io ero già di ritorno a Bologna). Ho avuto la fortuna e l’onore di vederli in azione singolarmente: sono bravissimi assieme a Tatiana Benedetti, Ornela, Elisa (di Elisa mi piace la bandiera realizzata con il braccio teso (sono in poche a saperlo fare in modo perfetto, tra cui la Colombini e la Bazzanella). Ci saranno altre occasioni Grazie al Cron4

Il 20 agosto 2016 ero al Cron 4 in occasione dell’evento “maestri di Aufguss” e ho assistito a 3 Aufguss Show di cui 2 molto commoventi (‘il robot’ di Marzi-Xousa e ‘il clown’ di Nico e 1 divertente di M.Garbosso). Io penso ( a conclusione della giornata con 12 su 17, che l’Aufguss debba trasmettere emozioni, sia esso tradizionale o Spettacolare-Show. Un Aufguss tradizionale ti emoziona per la musica scelta (totalmente personale dell’Aufgussmeister) e dall’aria che riesce a trasmettere alle persone. Gli Aufguss tradizionali o show più riusciti sono quelli in cui il telo dell’Aufgussmeister è il più possibile a grandezza naturale e non a dimensioni ridotte, in questo ultimo caso l’aria arriva meno e subentra quindi, per compensare, la forza della persona e l’altezza della persona stessa: tutto segue delle regole aereodinamiche, secondo me. E non servono movimenti acrobatici ad alta velocità,sono meglio gli stessi ‘al rallentatore’. Questo è quello che ho visto oggi. Per quanto riguarda gli Aufguss Show, ben vengano perchè raccontano e spiegano un tema e una storia, scherzandoci sopra il più possibile, proprio come gli spilli‘ che vengono eseguiti ogni anno in piazza a S:Giovanni in Persiceto (BO): anche gli Aufguss Show sono delle vere rappresentazioni teatrali con trasformazione, come appunto gli ‘spilli’ di Persiceto (cambia solo che a Persiceto sono i carri che si trsformano seguendo il tema proposto mentre in Sauna è la ventilazione che si trasforma ‘dietro ai costumi’). Bellissima giornata trascorsa al Cron. Un ringraziamento alla recitazione e genialità di R.Marzi, M.Xousa, N.Fabbianelli, M. Garbossa, che hanno emozionato il pubblico presente. Per il Tradizionale lode a M.Santini, R.Cognola (senza musica), E.Villanova (per averlo voluto fare volutamente non troppo caldo, coccolandoci), D.Cesari (stesso motivo), C.Rose e anche alla persona che ha fatto l’Aufguss insieme con C.Rose: Fiorenzo. Un ringraziamento maggiore và al Cron 4 per avere permesso tutto questo con questa bellissima giornata di confronto…P.S: io scrivo solo ciò che mi è piaciuto e quando un Aufguss non mi piace cerco di capire perchè non mi piace confrontandolo a memoria con quelli che mi sono piaciuti (se non mi piacciono non scrivo niente però se scrivo che non mi piacciono devo avere anche la motivazione e la soluzione, in modo costruttivo e veramente motivato, per cui se scrivi ‘non mi piace’ devi dire anche perchè non ti piace e proporre la tua soluzione e motivazione (al perchè non arriva aria, se non hai la soluzione è inutile scrivere soltanto ‘non mi piace’ e poi non va fatto perchè metti discredito con il tuo pensiero, non motivato e senza prove). Ecco un commento di una persona che frequenta le Saune: “Anche nell’aufguss vedo cose che non mi piacciono ma credo che il modo piú utile per esprimere il proprio pensiero critico sia descrivere il bene e il bello, facendo così in modo che il sottobosco delle bassezze umane non faccia (più) notizia”. Si, solo il bello anche se questo vuole dire graduatoria, ma è un motivo in più per migliorarsi e perfezionarsi, secondo me. Nei luoghi che visito (come l’ultima esperienza breve ma piacevole sul Conero, che a breve recensisco (avvalorate dalle foto) ranconto ciò che mi è piaciuto (solo situazioni piacevoli mi piace raccontare e rendere partecipi anche gli altri eventuali interessati); può capitare qualche critica ma sempre motivata e provata (come al Museo Ferrari di Maranello, ma in questo caso questa mia critica necessita poi di una verifica successiva, nel frattempo la situazione può cambiare, così anche per gli Aufguss che non mi sono piaciuti, ci vuole poi una mia successiva verifica). In conclusione le recensioni aiutano a migliorarsi e a perferzionarsi

Il 23 aprile 2016 alle 21, ho assistito ad un Aufguss geniale, il più geniale in assoluto che abbia avuto l’onore di assistere: ci hanno innanzitutto informato che sarebbe durato 20 minuti (nessun problema, ne ho assistito anche di 25 minuti) e che il giro finale sarebbe stato molto caldo, (nessun problema, quindi in stile Cron4) dicendoci quindi che la scelta musicale avrebbe scandito il momento in cui bisognava prepararsi a ricevere il massimo calore. Ero molto curioso di conoscere la sequenza musicale: il primo giro è stato annunciato soft e la musica era rilassante ( con tanto di voce pronunciata dagli indiani del Sud America); il secondo pezzo era un brano attuale pop melodico e il calore era ancora sopportabile ma era aumentato. Ma è con la musica a 180 bpm presente nel terzo giro (quella, per intenderci, che trasmettevano Tony H e Lady Helena nel programma “Vitamina H”, irradiato e trasmesso in Fm dalla compianta emittente radiofonica RadioItaliaNetwork, nei primi anni 2000) che il pubblico si è preparato a ricevere e ha ricevuto il massimo calore del Cron4, distribuito da ben due Bandieroni, ottimamente e perfettamente sincronizzati da Fredy e Cristian. Sono sempre stato convinto che la musica moderna si presta ad essere perfettamente ascoltata in Sauna

In occasione della Festa della sauna, svoltasi il 6-7 giugno 2015 al Cron4, ho assistito ad un Aufguss spettacolare su come si prepara la vera Pizza Napoletana al Rosmarino e una Buona Pasta al Basilico con Parmigiano fresco ghiacciato e la Pastiera al caffè, intitolata “Pasta, Pizza & Mandolino”: Riccardo di Aufguss.it e Maxausa ci hanno fatto respirare gli odori che si sentono in una vera cucina con lo Chef Riccardo che stende la sfoglia per preparare la Pasta al Basilico con scaglie di Parmigiano fresco ghiacciato e prepara la Pizza (Riccardo stende la sfoglia per preparare la Pizza e scola la Pasta e aggiunge il Basilico e grattugia il Parmigiano fresco in ghiaccio e distende poi la Pizza), mentre l’esperto di vini Massimo ci spiega cosa abbinare ai vari piatti e le conseguenze nell’esagerare con le dosi. Infine la preparazione di un dolce al caffè utilizzando uove fresche, nel vero senso della parola, prelevata dalla gallina appollaiata tra il pubblico. Assistere a questo Aufguss ha meritato il viaggio percorso per raggiungere la “perla delle Dolomiti” e Massimo ha ventilato con una pizza gigante perfettamente realizzata (anche il forno presente in Sauna è stato ben realizzato e illuminato) e Riccardo ha eseguito la famosa Pizza in modo perfetto. Veramente Bravi e Grazie al Cron4 che li ha ospitati

Sabato 30 maggio 2015 si è tenuto il 2° raduno del gruppo fb (facebook) “Amanti dell’Aufguss e della Sauna” con Aufguss unici e mai visti al Cron4, imperdibile: ho visto il campione europeo di Aufguss  Nico passare il telo in movimento da una mano all’altra e ho pure visto muovere due teli simultaneamente con i bracci, una emozione a cui è possibile assistere solo in Trentino presso lo Juta di Trento (da cui proviene l’Aufgussmeister). Ho visto anche la rievocazione del film “Frankenstein Junior” con l’omone grande e grosso, Renato l’organizzatore del raduno, che si trovava a suo agio nel disintegrare le palle di ghiaccio sulla stufa e ventilare con il telo a grandezza naturale (pochi lo sanno fare) e anche la Patrizia, la moglie, è stata eccezionale nella recitazione e nell’esecuzione dell’Aufguss con il telo a grandezza naturale appunto. Ho visto anche cucinare nella stufa durante l’Aufguss, un’idea originale da sviluppare e perfezionare. Una giornata da ricordare

Sabato 9 maggio 2015 ero presente all’evento notturno “lo Sciamano”: Alle 21.30 nel parco del reparto Sauna c’è stata una rappresentazione spettacolare in cui è stata presentata la serata e ciò che avremmo visto: la ragazza in abbigliamento locale ha eseguito una coreografia con il fuoco molto sorprendente e coinvolgente utilizzando dapprima 5 prolunghe di alluminio disposte a ventaglio, alle cui estremità era presente la fiamma, con le quali ha eseguito delle fantastiche acrobazie e movimenti creando una scia di fuoco suggestiva, poi ha eseguito delle coreografie utilizzando un cerchio e tanti piccoli fuochi attorno passandolo da un braccio all’altro e facendolo roteare intorno al corpo fino ai piedi per poi ripassarlo alle braccia. Infine ha eseguito delle scie di fuoco utilizzando delle catene che hanno preso fuoco e, mentre le teneva con le mani, le faceva eseguire delle traettorie molto spettacolari. Nell’Aufguss delle 22 ci hanno consegnato dapprima della crema al mentolo che ci siamo spalmati sulla pelle per rinfrescarci e abbiamo assistito all’Aufguss caldissimo in compagnia della musica e degli strumenti di Freddy coadiuvato dalla voce cantante di Paola e la ventilazione di Werner e Fabian e Braian fino alle 24, l’ultimo Aufguss della giornata l’ha eseguito Walter. Alla 19 c’era l’Aufguss 2+2 con il Peeling alle erbe. Alle 20 l’Aufguss con raffrescamento irrorando una pioggia di acqua con canfora. Alle 21 l’Aufguss “water, fire, earth, air” con la fiamma di fuoco sempre presente sulla stufa e molto caldo. Bella serata.

Sabato 11 aprile 2015 evento notturno “alla Tirolese” fino all’1 della notte, con musica e utilizzo di costumi tirolesi durante gli Aufguss, in stile Cron4

evento tiroleseSabato 7 febbraio 2015 si è tenuto l’evento notturno con aufguss fino a mezzanotte dedicati alla notte siberiana: aufguss alla “massima potenza” di calore, per veri temerari. Ne esci purificato e rinforzato. Sabato 7 marzo 2015 gli Aufguss a tema erano dedicati ai personaggi delle fiabe: incantevoli gli Aufguss di Eva con i costumi di Cappuccetto Rosso con la presenza del lupo cattivo Werner (ore 21.15) e di Biancaneve (ore 23 con Aufguss a tre assieme ad Albert e Fabian) e la scena delle ore 22, eseguita in compagnia di “Albert il ranocchio” e della principessa Eva, dove Albert è entrato in sauna vestito da ranocchio a quattro zampe gracchiando ma l’abbraccio con la principessa Eva l’ha trasformato nel mitico Albert, che conosciamo, ed insieme hanno eseguito un Aufguss perfetto molto caldo. Alle 19 Aufguss speciale con peeling eseguito da Werner. Alle 24 Aufguss conclusivo con Walter e Klaus molto potente e purificante come l’Aufguss dele 17 con le frustate di Arnold e Ossi e a seguire Walter nell’Aufguss delle 18. Inoltre ogni 30 minuti c’era l’Aufguss

24 gennaio 2015 si è tenuto il Master of Aufguss: per chi non conosce ancora gli aufguss della struttura di Cavalese, la giornata del 24 gennaio 2015 è l’occasione per vedere in azione Tatiana Benedetti nel suo aufguss perfetto alle 19.30. Lo stesso giorno si può assistere all’aufguss altrettanto perfetto di Riccardo Marzi, di Aufguss.it, alle 15.45, mentre alle 18.45 si può assistere all’aufguss perfetto di Christine Rose e Conte di Leutrafort.

Sabato 10 maggio 2014 si è tenuto l’evento notturno della stagione 2014: alle 18 Peeling al sale e durante l’aufguss è stato versato sulla stufa una soluzione di acqua e sale iodato che è vaporizzato subito rendendo l’atmosfera molto salutare. Alle 21.30 il peeling alla rosa con musica dal vivo a cui è seguito uno straordinario spettacolo visivo col fuoco nel parco: molto brava è stata la protagonista a passare il cerchio infiammato, le catene infuocate e l’asta incendiata da un braccio all’altro facendolo roteare intorno al corpo. Molto spettacolare. Inoltre c’era la possibilità di andare in piscina senza costume per un’ora dalle 22 alle 23. Alle 24 l’ultimo aufguss dove tutti gli aufgussmeister della serata hanno ringraziato il pubblico presente: mi è piaciuta l’ottima esecuzione delle aufgussmeisters cron4 in cui il telo utilizzato volteggiava in aria, come fosse sospeso e ritornava sul pubblico avvolgendolo completamente. Spettacolare e perfetto: il telo volteggiava in aria e ritornava sul pubblico avvolgendolo dolcemente. Bravissime

Leggi anche l’articolo “Le Saune dell’Alto-Adige”

Per conoscere i benefici derivanti dall’uso della sauna leggi anche l’articolo “La sauna”

Mirco

Annunci

Un pensiero su “Gli eventi del Cron4 a Riscone-Reischach

  1. Pingback: Slovenia: Grotte di Postumia e Lago di Bled | Le Recensioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...