Ravenna storica

la storiaRavenna è delimitata da 6 Porte ed è quindi accessibile da 6 strade: via Farini (verso la la stazione dei treni), via di Roma (verso via Diaz e via Farini), via Cavour (verso il Duomo), via Baccarini e via Mazzini (verso piazza Caduti per la Libertà), via De Gasperi (verso il Duomo).

la storia 2Via Farini è la prima strada con giardino che si vede dalla stazione dei treni; alla fine della strada, andando a sinistra si raggiunge la Basilica di S. Apollinare Nuovo percorrendo via di Roma, mentre andando dritto, si prosegue verso il Duomo percorrendo via Diaz: ad un certo punto si intravede sulla sinistra la statua dedicata a Garibaldi: siamo in piazza Garibaldi

piazza Garibaldipoco più avanti c’è il giardino dove è stato sepolto Dante Alighieri.

tomba di DanteAltro particolare

ingresso chiostro di DanteLa storia di Dante Alighieri

la storia di Dante

Procediamo fino ad arrivare al Museo dell’Arcivescovato, al Battistero Neoniano e al Duomo (foto sotto).

il Duomo Da qui raggiungiamo la piazza dedicata ai mutilati di guerra, piazza Caduti per la Libertà (foto sotto)

piazza caduti per la libertàPrendiamo da qui via 4 novembre, che arriva in via Diaz (che ci riporterà in stazione), ma prima incrociamo via Cavour: la percorriamo fino in fondo perchè lungo il percorso visitiamo la Basilica di S. Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia e la Domus dei Tappeti di Pietra.

Domus la storiaNella foto sopra la spiegazione della scoperta della civiltà storica antica al Domus mentre nella foto sotto particolare del pavimento a mosaico.

il DomusDalla stazione dei treni si accede al parco di Rocca Brancaleone

parco rocca BrancaleoneProseguiamo e, oltrepassato il ponte sulla ferrovia, ci riposiamo nel grande parco di Teodorico (foto sotto). 

parco Teodorico

Alro particolare del parco

vista parco Teodorico Salendo sul bus turistico CitySightSeeing, che parte da via Farini, abbiamo raggiunto la Basilica di S. Apollinare in Classe.

s.apollinare in classeSi trova a 5 km da Ravenna verso i lidi nord. Nella foto sotto un altro particolare dell’Abbazia di S. Apollinare in classe

particolare  S.ApollinareClasse

Al ritorno siamo scesi alla fermata vicino a Porta Cavour, e da lì abbiamo percorso via Cavour visitando la Basilica di S. Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia e la Domus dei Tappeti di Pietra fino ad arrivare in via farini ripercorrendo le vie principali di Ravenna. Altre informazioni sui musei di Ravenna accennati qui sopra le trovi nell’articolo “Ravenna, la città dei Mosaici”

Leggi anche l’articolo “Safari Ravenna, un altro mondo”

Buona visita

Mirco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...