Lo sapevate ?

Salute: Lo sapevate? Notizie interessanti

piercing-nippleLo sapevate? la posizione corretta è alla base tra areola e capezzolo. Effettuare il piercing sull’areola è sbagliatissimo, cioè farli a tipo 3 mm dal capezzolo, quindi sull’areola, significherebbe rompere i dotti lattiferi principali, ce ne sono 7 o 10. È facile romperli e creare un ristagno di liquidi sotto pelle: ecco quindi alla fine le informazioni devono essere date da piercer professionisti  e competenti perche, oltre ad essere sbagliate, possono comportare complicanze anche non da poco..Io non capisco perché dei professionisti devono fare (o affermare) certe cavolate con una parte così importante e delicata di una donna! Il gioiello corretto è la barbell dritta da 1.6 di buona qualità (titanio) o con filettatura interna (vedi foto sotto), infatti “il seno non va mai forato da 1.2 perchè più è sottile più rischia di migrare e rigettare, 1.6 è proprio il minimo indispensabile. Inoltre i fori femminili si forano alla base del capezzolo, non si fora l’aureola perchè si deformerebbe il capezzolo, e più in profondità si va (dall’aureola in giù) più c’è il rischio di prendere ghiandole.Tra curva e dritta cambia la comodità in base ai capezzoli”.

piercing-nipple-01Lo sapevate? “Le teorie sulla creazione dell’Universo, le religioni, i popoli indigeni, la storia: tutti ci raccontano come il suono è stato “la chiave della creazione”. Ora sappiamo che viviamo in un universo sommerso in un ciclo infinito di creazione, conservazione e trasformazione costanti. Il nostro corpo vive in un continuo mutamento. Esiste una relazione molto stretta fra il suono e la creazione, una relazione molto profonda fra suono e realtà. Perché ti racconto questo? Per spiegarti in dettaglio come e perché possiamo guarire attraverso il suono. La Scienza ha cominciato (finalmente!) a riconoscere che ogni atomo del nostro corpo, del nostro universo, ogni atomo ha una coscienza. Qualsiasi entità che abbia una coscienza, si adatterà ad una o altra forma, forma che emana una frequenza concreta. Questa frequenza si chiama campo elettromagnetico. Ti sei mai chiesto cosa succederebbe se cambiassi la tua frequenza? Cambierebbe la forma del tuo campo elettromagnetico! E si cambia la forma… cambia anche la realtà in cui vivi. Questa è la base del processo di guarigione attraverso la Terapia del Suono, per aiutarti a guarire problematiche che risiedono nel tuo corpo fisico, emozionale o spirituale. Cambia la tua frequenza e il mondo intorno a te si trasformerà con essa. Per Risonanza Sonora con la voce umana le cellule cancerogene fermano il loro sviluppo e si rigenerano nello stato di salute. Per fortuna oggi la scienza dimostra la mia teoria. Grazie scienza.”. Testo di Simona Franco (riflessologa) e Gabriela Mazzoni (terapista). Leggi anche l’articolo Riflessologia plantare

mente-pensante“Prima cosa che ho cambiato. .ho iniziato ad amarmi 💕 non per egoismo. ..ma perché ho cura di me

Seconda cosa…se ci tieni, davanti al problema cerca la soluzione. .e non la “scusa” per far marcia indietro. .magari dopo un bel pianto liberatorio 😋

Terza cosa…non preoccuparti troppo, che stai solo pagando gli interessi di ciò che accadrà in negativo. .se pensi negativo 💕

Ci vuole impegno ma è una figata” (Pensieri positivi scritti da Federica, Wellness coach)

ostacoliLo sapevate?: “ognuno di noi può dire a chiunque ‘Non ce la faccio! “Non fa per me’, ‘Non è il momento’, ‘Non mi interessa’
Ma a te stesso puoi davvero mentire? Fino a quando?
Il tempo passa inesorabilmente e viverlo essendo sincero con te stesso, cercando di far chiarezza dentro di te, di togliere quella nebbia che ti circonda e ti nasconde il problema fingendo che non esista…è faticoso lo so, ti mette davanti alle tue paure e ti fa tirare fuori gli attributi, ma ragazzi….wow! E’ un’altra vita!!! E’ una scelta. E ne vale la pena”. Infatti sono i pensieri che dobbiamo sistemare
il pensiero e’ energia
quando stai facendo una cosa apparentemente faticosa
ma la fai con il pensiero
io posso io sono all’altezza tutto cambia
non e’ il corpo che comanda ma cio che noi pensiamo
quindi hai un problema
inizia a pensare diversamente.
l inverso.tutto qui
fai una prova.
all inizio combatterai
perche e’ difficile levare le abitudini
ma poi con un po di esercizio
e come camminare
inizi a fare 100 mt
poi 1000
poi 10 km
è solo una questione di pensiero
i pensieri possono accrescere veramente l’energia, dentro
di te: inizia da ora” 

colori benessereLo sapevate? il collasso in Sauna dipende da diverse cause: eccessivo calore, insufficiente nutrizione prima di accedere alla cabina, nervosismo, debolezza. E’ un limite ed impone di rispettarci e di dare ascolto ai segnali del nostro corpo, sempre e prima che sia troppo tardi. Mangia frutta ( la mela contiene magnesio e segui i colori del benessere della foto sopra) tra una Sauna e l’altra e reintegra i liquidi persi bevendo sempre dopo la seduta. Infatti troppi Aufguss possono anche fare male se non si reintegrano i sali minerali persi durante l’Aufguss (infatti viene sempre distribuito della frutta, che contiene magnesio e potassio, al termine dell’Aufguss stesso nei vari centri benessere). Per assimilare magnesio e potassio, mangiando frutta, ci vogliono dai 40 ai 60 minuti per cui aspettate almeno un’ora prima di assistere ad un nuovo Aufguss

zucchero di cannaLo sapevate? Verificate sempre che ci sia la scritta ‘integrale‘ e non ‘grezzo’ o bruno o semplicemente zucchero di canna, nelle bustine di zucchero di canna: lo zucchero bruno di canna (o le bustine in cui compare solo la scritta zucchero di canna) equivale a zucchero grezzo di canna, per cui “per chi mi chiede la differenza tra gli zuccheri di canna, bisogna distinguere tra quello GREZZO e l’INTEGRALE:

>> Il primo è melassa aggiunta al normale zucchero bianco granulato.. Ed ha circa le stesse calorie dello zucchero bianco!!
Il secondo, invece, è più ricco di minerali e vitamine ed è meno calorico.

Ecco perché vi rompo le scatole con questo zucchero Integrale di canna 
E’ una piccola abitudine che possiamo tutti iniziare a prendere”. Testo di Federica Conti, welness coach

saleLo sapevate? “Tanti non lo sanno ma il sale marino, che è grigiastro, se viene sbiancato ci riempie di sostanze chimiche tossiche, perdendo tutti i suoi poteri energizzanti e rivitalizzanti. Ecco perché ci fa male. Il primo che andrebbe consumato è soprattutto il “fiore del sale”, ricco in modo naturale di iodio e magnesio, senza additivi, che si forma solo quando c’è il sole e poco vento e compare sulla superficie delle saline sotto forma di cristalli, che vengono raccolti a mano. È un vero toccasana. Dobbiamo far entrare nella nostra mentalità l’idea che i cristalli di sale marino sono un principio terapeutico perché, grazie ai loro 82 elementi, sono in grado non solo di prevenire, ma di curare tantissimi disturbi.

Tre sono i sali cristallini da scegliere: il sale integrale dell’Atlantico francese, il sale rosa himalayano e il fiore di sale a cui abbiamo accennato poco sopra. In una dieta “moderna” povera di vitamine e minerali, l’utilizzo del sale marino integrale assume quindi un alto valore nutrizionale ed il suo utilizzo può ridurre o eliminare la necessità di assunzione di integratori salini e di oligoelementi”. Testo di Federica Conti, Welness Coach

vita sanaLo sapevate?, basta mezz’ora di camminata al giorno per stare bene: Quando le giornate si allungano è più facile seguire i vari passaggi della foto sopra, ma anche in inverno. “Fai in modo che cambi qualcosa…se vuoi cambiare la tua vita..
Nulla accade se non sei tu a volerlo e ad agire!. Anche oggi non muovo più le gambe [km dopo km fino alla meta]. ..movimento adrenalina energia e ossigenazione per 75min.
E voi state facendo il vostro circuito? ?
Anche quando sei pigra e non ti va. .fai uno sforzo e se inizi vai fino alla fine”. Leggi anche l’articolo Attività fisica fa bene al cervello

benefici camminataLo sapevate? “L’acqua ha molteplici benefici:

✔combatte la ritenzione
✔facilita il lavoro dei reni
✔elimina le tossine
✔aiuta la digestione
✔riduce il gonfiore
✔riduce la fame nervosa e favorisce il senso di sazietà
✔stimola il metabolismo a bruciare i grassi più velocemente

Ma non tutti siamo in grado di bere 2 litri di acqua al giorno, ecco che Cynthia Sass, nutrizionista americana, ha pensato bene di unire le proprietà dell’acqua a quelle di frutta, verdure, erbe aromatiche e spezie, creando la Sassy Water meglio conosciuta come Acqua Detox.

Come si prepara? I mix possibili sono infiniti, si può seguire semplicemente il gusto o creare mix con proprietà ben precise.

La ricetta base consiste nel prendere una caraffa, versarvi 2 litri di acqua oligominerale, aggiungere frutta e verdura a fettine sottili, spezie, aromi e lasciare riposare coperto per una notte in frigo (o non meno di 4 ore). Il giorno dopo basterà filtrare e trasferire il tutto in una bottiglia. Durante la notte, in teoria, le vitamine e i sali minerali passeranno dai vegetali all’acqua rendendola ricca di proprietà benefiche oltre a darle gusto senza zuccheri e calorie (mille volte meglio dei succhi di frutta confezionati!).” Testo di Federica Conti, Welness Coach

Ecco alcuni esempi:

acquadetoxI semi di chia sono una grande fonte di omega 3, vitamina C, Calcio, Ferro, Potassio e Magnesio

Lo sapevate? La birra ha molti benefici e proprietà a vantaggio della nostra salute e del nostro benessere. Il piacere di gustare una buona Birra e assaporare il gusto che trasmette al palato.

birra FORST 1857Se vedi questa bottiglia con questo marchio e 1857 (vedi foto sopra), non esitare e dissetati con gusto: ingredienti acqua, malto d’orzo, gritz di mais, luppolo; alc.4,8%.

il gritz di mais è il risultato di un procedimento di raffinamento del cereale: praticamente il cereale viene spezzato e decorticato fino a ottenere un prodotto ribattezzato “Hominy gritz”, il grtiz di mais viene usato in birrificazione per vari motivi, innanzitutto essendo privato di diverse parti, risulta essere meno grasso e meno oleoso… con tutti i vantaggi che ne derivano..
infine, il grtiz essendo lavorato non necessita di essere cotto, permettendo alla azienda produttrice di birra di eliminare una fase importante e costosa del procedimento di birriazione…concludo dicendo che si tratta di un cereale non maltato in quanto la lavorazione che subisce non permettte agli amidi di andare a attaccare il cerale (appunto la maltazione dello stesso). Da wikipedia: Il termine Weizenbier significa in lingua tedesca “birra di frumento”, ma è anche in uso, soprattutto in Baviera (regione tedesca) il termine Weißbier o Weissbier (“birra bianca”). Il bicchiere in cui vengono servite (tipicamente da 0,5l) è caratteristico e non si usa mai il classico boccale da birra ma uno particolarmente alto, largo alla bocca, stretto ai fianchi e leggermente più largo alla base.
Come ricordato, nelle Weizen tedesche il grano è sempre maltato così come la frazione di orzo e la principale variante è la Hefeweizen: la versione “pura”, una bionda torbida in cui il lievito in sospensione non viene filtrato (Hefe significa appunto “lievito”). La weihenstephan, distribuita dalla Forst, è una Hefeweizen, vedi foto sotto:

weihenstephanE’ gustosa e Buona anche la Weihenstephan: Birra Forst distribuisce la Weizen: Weihenstephan (foto sopra) è bavarese, distribuita dalla Forst !
Sede Weihenstephan: vicino Freising nei dintorni dell’aeroporto di Monaco di Baviera sorge il birrificio Weihenstephan, la fabbrica di birra più antica al mondo (tra quelle ancora attualmente attive). E’ possibile visitare la fabbrica con un tour guidato che illustra le varie fasi della produzione, e soprattutto si possono degustare le birre prodotte e mangiare qualcosa al biergarten o al ristorante annesso. La Weizen l’ho gustata anche a Piazzola sul Brenta (PD) nella piazza dove si svolge l’Hydrogen festival e ho visitato il negozio Forst a Brucico-Bruneck (BZ). Sede Forst in Alto-Adige: via Venosta 8 – 39022 Forst/Lagundo (Bz)Tel 0473 260111. La weizen la producono in Germania ma è distribuita in Italia dalla Forst, fortunatamente: infatti è la mia preferita ed è la birra che bevo volentieri per il gusto (non amaro), in alternativa bevo kronen e 1857. Gli altri marchi e gusti Forst sono: Kronen, Sixstus, Fest, Hells Keller, Weihenstephan. La Sixstus l’ho assaggiata, è buona al settimo grado: mi ha incuriosito il colore scuro (come il colore della coca-cola ma la sixstus è molto meglio).

Gli effetti positivi della birra si possono riscontrare, se consideriamo che un consumo moderato di alcool etilico riduce il rischio di incorrere negli attacchi cardiaci, nell’ipertensione arteriosa, nei problemi vascolari e nel diabete. Da questo punto di vista la birra ha molti effetti positivi, perché aiuta il lavoro dei reni e favorisce la diuresi; contribuisce a far funzionare bene lo stomaco e l’intestino, partecipa alla calcificazione e alla formazione dei tessuti connettivi ed è un ottimo antiossidante, visto che alcune ricerche hanno provato che è in grado di prevenire alcune forme di tumori, come quello al colon: infatti la birra, se consumata in quantità moderata, riesce a mantenere attivo l’apparato cardiocircolatorio, apportando numerosi benefici, garantendo un minor rischio di incorrere nell’angina pectoris e nell’infarto, oltre che nell’ipertensione arteriosa e nei problemi vascolari che si possono manifestare a livello cerebrale. Inoltre favorisce l’aumento del colesterolo “buono” e riduce il diabete. E’ fondamentale anche in menopausa, perché produce un innalzamento dei livelli degli estrogeni. Questa bevanda aiuta lo stomaco e l’intestino a funzionare meglio e la ricerca scientifica più volte è riuscita a dimostrare come un consumo regolare di birra possa limitare l’incidenza di alcuni tipi di tumore, come il cancro al colon.

Considerando le proprietà della birra, dobbiamo tenere presente che questa bevanda ha origine dai cereali. Proprio per questo riesce a mantenere un giusto equilibrio fra l’etanolo e gli altri nutrienti. La birra non contiene grassi, è in grado di apportare vitamine e sali minerali e per questo contribuisce a dare al nostro organismo delle sostanze importanti. Ecco perché il suo consumo può essere inserito all’interno di una dieta equilibrata. Per quanto riguarda in particolare le vitamine, abbondanti sono quelle del gruppo B, che svolgono diverse funzioni: garantiscono l’equilibrio nervoso, aiutano la digestione e intervengono nel metabolismo. La birra contiene alcool etilico, che aiuta la salute del cuore, è ricca di potassio e magnesio, che incidono sulla diuresi. Inoltre contiene silicio, che interviene nella formazione dei tessuti connettivi. Tutto questo è possibile perché il luppolo contiene diversi tipi di flavonoidi, che sono degli antiossidanti, i quali combattono i radicali liberi e i danni provocati dall’invecchiamento cellulare. Nello specifico il luppolo contiene xantumolo, una sostanza che sembrerebbe essere utile ad ostacolare la proliferazione di alcune cellule tumorali. La birra favorisce il lavoro dei reni, la diuresi e, quindi, previene la formazione dei calcoli. Interviene direttamente nella calcificazione dei tessuti connettivi del nostro corpo. Tratto da Birra, benefici e proprietà

 Lo sapevate? Non avevo mai sentito tutto questo sulle cipolle:

la cipolla“Nel 1919, quando l’influenza ha ucciso 40 milioni di persone c’era questo medico che ha visitato i molti agricoltori per vedere se poteva aiutarli a combattere l’influenza …Molti degli agricoltori e delle loro famiglie avevano contratto la malattia e molti morirono.
Il medico venne presso un contadino e con sua grande sorpresa, constatò che tutti in famiglia erano molto sani. Quando il medico chiese cosa stesse facendo l’agricoltore perché in famiglia erano tutti sani, la moglie rispose che aveva messo una cipolla non sbucciata in un piatto nelle stanze della casa, (probabilmente solo due camere allora). Il dottore non riusciva a crederci e gli chiese se poteva avere una delle cipolle per esaminarla al microscopio . Il contadino diede al dottore una di quelle cipolle e, guardando al microscopio il medico trovò il virus dell’influenza nella cipolla, la quale aveva assorbito i virus mantenendo la famiglia sana.
Ora, ho sentito quest’altra storia dal mio parrucchiere.
Diversi anni fa, molti dei suoi dipendenti erano giù per avere preso l’influenza, e così molti dei suoi clienti. L’anno successivo ha disposto diverse ciotole con cipolle in giro nel suo negozio. Con sua sorpresa, nessuno del suo staff si è ammalato. Si deve lavorare. Provate e vedrete cosa succede. Lo abbiamo fatto l’anno scorso e non abbiamo mai avuto l’influenza.
Ora ho mandato uno scritto ad un amico in Oregon, che collabora regolarmente con me mandandomi materiale sanitario. Lui mi ha risposto con questa esperienza più interessante sulle cipolle:
Grazie per avermelo ricordato. Io non so la storia del contadino … ma, so che ho contratto la polmonite, e, manco a dirlo, sono stato molto male … Mi sono imbattuto in un articolo che diceva di tagliare entrambe le estremità di una cipolla, metterla in un barattolo vuoto e posizionare il vaso accanto al paziente malato di notte. Ha detto che la cipolla sarebbe diventata la mattina dopo nera di germi … di sicuro è successo proprio così … la cipolla era un disastro e io ho cominciato a stare meglio.
Un’altra cosa che ho letto in questo articolo è che le cipolle e l’aglio disposti intorno alla stanza hanno salvato molti dalla peste nera, alcuni anni fa. Hanno potenti antibatterici, proprietà antisettiche.
Adesso parliamo del perché, a volte, le cipolle fanno male.
Un sacco di volte, quando abbiamo problemi di stomaco non sappiamo a cosa dare la colpa. Forse la colpa è della cipolla. Infatti le cipolle assorbendo i batteri sono così brave da impedirci di prendere raffreddori e influenze, ed è proprio questa la ragione per cui non si deve mangiare una cipolla dopo troppo tempo da che è stata tagliata, perché ha assorbito i batteri dannosi.
Ho avuto il privilegio di un meraviglioso tour tra i prodotti alimentari Mullins, Makers di maionese. Ho posto delle domande sulle intossicazioni alimentari, e voglio condividere quello che ho imparato da un chimico.

La nostra guida è un mago della chimica degli alimenti. Durante il tour, qualcuno gli ha chiesto se abbiamo davvero bisogno di preoccuparsi della maionese. Le persone sono sempre preoccupate che la maionese potesse guastarsi. La risposta vi sorprenderà. Egli ha detto che tutte le maionesi in commercio sono completamente sicure.
“Le maionesi non hanno nemmeno bisogno di essere refrigerate anche se non c’è nulla di male a metterle in frigorifero.” Ha spiegato che il pH nella maionese si trova ad un punto che i batteri non possono sopravvivere in questo ambiente. Ha poi parlato del pic-nic estivo, con la ciotola di insalata di patate sul tavolo, e di come tutti accusano la maionese quando qualcuno si ammala.
Egli afferma che, quando succede un’intossicazione alimentare, la prima cosa che i medici dobrebbero cercare è se le vittime abbiano mangiato cipolle, quando le hanno mangiato e se tali cipolle provengono da un’insalata con patate. Egli dice che non è la maionese ad aver procurato l’intossicazione, ma probabilmente le cipolle, e se non le cipolle affettate da troppo tempo , magari le patate.
Ha spiegato che le cipolle sono un enorme magnete per i batteri, in particolare le cipolle cotte. Non si dovrebbe mai conservare una parte di una cipolla affettata , perché non è sicura nemmeno se la metti in un sacchetto a chiusura lampo e dentro al frigorifero.
La cipolla è già abbastanza contaminata solo per essere stata fuori per un po’ dopo essere stata tagliata, e può essere un pericolo per te (e doppiamente attenzione per chi le cipolle le mette in hotdog al parco di baseball!). La nostra guida dice ancora che se si prende la cipolla rimanente e la si cuoce molto, probabilmente è tutto bene, ma se metti nel panino una cipolla tagliata da tempo, sei in cerca di guai. Quando vai in panineria, non fare mettere cipolle nel panino. Sia le cipolle che le patate umide in una insalata di patate attireranno e faranno crescere i batteri più velocemente di qualsiasi maionese commerciale.

Inoltre, i cani non devono mai mangiare cipolle. I loro stomaco non riesce a metabolizzare le cipolle.

Si prega di ricordare che è pericoloso tagliare una cipolla e cercare di utilizzarla per cucinare il giorno dopo, diventa altamente tossica anche per una sola notte e crea batteri tossici che possono causare infezioni dello stomaco negativi a causa delle secrezioni biliari in eccesso e anche intossicazioni alimentari.”

Articolo di Relena Ayua condiviso da Mirco

Tratto da Consigli per una frittura sana: il tipo di olio che usiamo per friggere è molto importante ed ha a che fare con la salubrità o nocività della nostra frittura. Le temperature alte raggiunte in una frittura, 170° – 180°, possono degradare gli oli e produrre sostanze insalubri. Per questo motivo, un olio da frittura deve avere un alto “punto di fumo”, cioè degradarsi solo a temperature molto alte. Purtroppo, non esistono tabelle affidabili dei punti di fumo perché dipendono dalla presenza di impurezze e dagli acidi grassi liberi, che variano molto anche all’interno dello stesso tipo di olio. In generale, più un olio è raffinato e più il suo punto di fumo è alto; quindi, un olio di oliva (raffinato) avrà un punto di fumo più alto di un olio extravergine di oliva (non raffinato). Uno degli oli più usati per le fritture, grazie al suo punto di fumo particolarmente alto, è l’olio di semi di arachide. Riassumendo: utilizzate l’olio extravergine di oliva solo per condire a freddo, non per friggere, mentre per friggere usate l’olio di semi di arachide, oppure l’olio di oliva (non extravergine)

Le bottiglie di plastica: lo sapevate?

ATTENZIONE! Tutte le bevande in bottiglie di plastica, lasciate sotto al sole o al caldo, per esempio, l’abitacolo della macchina, possono essere altamente tossiche per la salute, perchè sono piene di diossine che provocano il tumore!

L’acqua in bottiglia che lasciate nella vostra automobile è molto pericolosa. Infatti è stata identificata come la causa più comune dell’elevato tasso di diossina che può portare alla formazione del cancro al seno.

Un oncologo dice: ”Le donne non dovrebbero bere l’acqua dalle bottiglie lasciate nelle automobili. Il calore reagisce con i prodotti chimici della plastica che libera la diossina nell’acqua.” La diossina è una tossina che si annida nel tessuto del seno e genera il cancro. Quindi dovreste essere molto prudenti e non bere mai l’acqua in una bottiglia di plastica lasciata in automobile. Tratto da saltoquantico.org condiviso da Mirco

Il fumo. Lo sapevate? Il fumo cancella il cromosoma Y: gli uomini fumatori hanno un rischio triplo, rispetto ai non fumatori, di perdere il cromosoma maschile. La scoperta, pubblicata sulla rivista Science, si deva al un gruppo di ricerca coordinato da Jan Dumanski e Lars Forsberg, dell’universita’ svedese di Uppsala. Il risultato potrebbe spiegare il perche’ i tumori, nei fumatori, siano piu’ comuni negli uomini che nelle donne. La scoperta e’ stata realizzata analizzando in oltre 6.000 uomini una vasta serie di parametri legati alla salute e stile di vista, come eta’, abitudini alimentari, livello di educazione. E’emerso e’ che i cromosomi Y, il ‘pacchetto’ di Dna fondamentale per la determinazione del sesso, scompaiono molto frequentemente dalle cellule del sangue dei fumatori. Il fenomeno e’ molto piu’ raro invece nei non fumatori o nei soggetti che sono riusciti a smettere. L’effetto del fumo, spiegano i ricercatori, sembrerebbe essere direttamente legato alla quantita’ di sigarette che si fumano e smettere porta alla ‘riconquista’ dei cromosomi Y. Nonostante non sia ancora pienamente compreso il possibile nesso tra la perdita di questo cromosoma e l’insorgenza di tumori, lo studio dimostra come il fumo sia un grande pericolo per il Dna, in particolare il cromosoma Y. Tratto da Meteoweb condiviso da Mirco

Perchè bisogna lavare i vestiti nuovi. Lo sapevate?

A livello igienico è molto importante lavare un vestito nuovo. Ricordiamoci, infatti, che un abito può essere stato indossato da altri prima di noi, semplicemente per essere provato. Proprio per questo motivo può ospitare germi di qualsiasi genere. Su un abito nuovo possiamo trovare secrezioni respiratorie, che provengono da colpi di tosse e starnuti, flora batterica che è tipica della pelle, ma c’è di più. Su un abito appena uscito da un negozio ci possono essere anche batteri fecali, flora batterica vaginale e lieviti. Gli studiosi hanno spiegato che sui vestiti ancora con la targhetta attaccata c’erano batteri di ogni tipo, anche residui fecali. Questi ultimi si nascondevano soprattutto nelle cuciture che coprono le ascelle e le natiche. Si tratta di due parti molto delicate del corpo umano, perché proprio qui si possono nascondere batteri e parassiti. Gli esperti hanno fatto notare che indossare un vestito con queste tracce di sporco è come se si toccasse l’incavo del braccio o l’inguine di qualcuno. Il risultato finale ha dimostrato che il grado di contaminazione di una maglia o di un vestito varia da caso a caso. Non sempre venire a contatto con questi batteri può essere dannoso per la salute, poiché il sistema immunitario di ogni individuo reagisce a proprio modo. In mancanza di informazioni più precise, è meglio lavare tutto ciò che si compra. L’ideale sarebbe utilizzare l’acqua calda e gli antibatterici naturali per il bucato. Dall’analisi effettuata è stato stimato che non è affatto impossibile contrarre, per esempio, un fungo vaginale o qualche tipo di altra infezione attraverso il contatto con abiti molto sporchi. Tratto da Tanta salute.it condiviso da Mirco. Leggi anche l’articolo “Un oggetto che tocchi 150 volte

Rimedi naturali per l’acidità di stomaco: Per contrastare l’acidità di stomaco è possibile ricorrere a una serie di rimedi maturali: a fine pasto consumate un cucchiaio di senape o masticate qualche nocciola, fare bollire per 10 minuti un pezzo di radice di zenzero, aggiungerci un pò di miele alla fine e ricordate di berla 3 volte al giorno per 4 giorni. Tratto da Nanopress.it condiviso da Mirco

Il Tarassaco. Lo sapevate? Il tarassaco aiuta a sbloccare le funzioni digestive e biliari, rese lente dall’eccessiva consumazione di cibi grassi e abbondanti. Pare, infatti, che basti assumere una tisana di tarassaco per riattivare la digestione; quest’ultima sarà favorita da due componenti principali del tarassaco, noti come tarassacina e tarassina, contenuti nella radice. Le poc’anzi citate sostanze, non solo sbloccano la digestione, ma hanno un’effetto coleretico, cioè abbassano il colesterolo cattivo, il tutto grazie ad una stimolazione della produzione di liquidi biliari. Proprio quest’ultima proprietà rende il tarassaco un ottimo aiutante alla prevenzione e alla cura dei calcoli biliari; quest’ultimi non sono altro che il frutto di colesterolo in eccesso che non è riuscito a sciogliersi nella bile, giacchè insolubile alla stessa. Ne consegue che la produzione eccessiva di liquidi biliari aiutano a fluidificare e depurare la bile, impedendone l’accumulo e la formazione dei suddetti calcoli. In conclusione, dopo ogni abbuffata e prima del cenone di capodanno fate il pieno di tarassaco, si limiteranno così i sensi di colpa, e tutti i relativi disturbi gastrici. Tratto da vitadadonne,com condiviso da Mirco

Proprietà del caffè. Lo sapevate? Bere caffè può comportare anche dei benefici per la salute. Di solito si dice che bere caffè fa male, soprattutto se siamo soliti bere caffè a stomaco vuoto. E’ logico che ci sono delle occasioni in cui il consumo del caffè deve essere limitato, soprattutto se si inizia a provare una sensazione di ansia e se il cuore inizia a battere più velocemente. Dobbiamo stare pure attenti a bere caffè in gravidanza ma vediamo i motivi per berlo a vantaggio del nostro benessere:  Bere caffè a fine pasto per favorire la digestione: in effetti non dobbiamo dimenticare che il caffè riesce ad aumentare la produzione di succhi gastrici. Bere caffè contro la cellulite: la nota bevanda infatti aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso. Questa è una proprietà del caffè che si può sfruttare anche facendo degli impacchi fai da te con i fondi del caffè. Bere caffè per combattere la depressione, per favorire le performance intellettuali, per dimagrire, per rallentare l’invecchiamento, per proteggere il fegato e respirare meglio, per salvare il cuore delle donne (evidentemente il caffè contiene alcuni composti che riescono a sostituire gli estrogeni femminili) e per ridurre i danni della menopausa (Il caffè può essere importante anche per ridurre gli effetti che vengono determinati dalla menopausa: la bevanda infatti diminuisce i livelli plasmatici di proteina C-reattiva. Quest’ultima individua l’infiammazione che determina l’obesità dopo la menopausa). Tratto da TantaSalute.it condiviso da Mirco

Leggete anche l’articolo Formicolio alle mani: cause e cosa fare: le cause del formicolio alle mani possono essere varie. A volte non è niente di preoccupante, perché tutto può dipendere dal fatto che alcuni nervi restano in posizione schiacciata troppo a lungo e quindi si intorpidiscono, perché non arriva bene il flusso sanguigno. Quando si incorre in questo caso, si ha una sensazione di “addormentamento”, che tuttavia si risolve in maniera spontanea in un breve lasso di tempo. Se c’è un danno al nervo, invece, tutto questo può influire sulle capacità motorie dell’individuo. Può accadere, infatti, che si sia in presenza di una neuropatia periferica. I motivi per cui questa avvenga non sono precisabili in maniera sicura. Carenze vitaminiche e infezioni: a volte il tutto è causato dalla carenza di vitamina B e di vitamina E. In ogni caso possono avere un ruolo di prim’ordine anche le infezioni, i traumi, l’esposizione a prodotti chimici e alcuni farmaci. Anche l’abuso di alcool o di tabacco possono essere delle cause da non sottovalutare. Certe volte sono implicate alcune sindromi in particolare, che derivano dalla compressione dei nervi. E’ il caso, ad esempio, del tunnel carpale. A volte, però, il problema può essere determinato da altre malattie, come l’ipotiroidismo, i problemi ai reni, al fegato o le infiammazioni croniche. In altri casi ancora si può trattare di una frattura o di una lussazione con conseguente compressione di un nervo. Il problema potrebbe essere rapportato anche alla gravidanza e in questo caso non c’è da preoccuparsi, perché il tutto rientra nei fisiologici cambiamenti del corpo che avvengono con la gestazione.Cosa fare: I rimedi contro il formicolio alle mani a volte sono correlati al trattamento della malattia che ne sta alla base. Bisogna rivolgersi al proprio medico di fiducia, per una corretta diagnosi dell’eventuale patologia che causa il disturbo. Soltanto curando la patologia sottostante, si può risolvere il problema del formicolio. Se tutto dipende dalla carenza di una determinata sostanza nutritiva, il medico potrà consigliare di integrare quella sostanza stessa attraverso l’alimentazione. Soltanto un esperto saprà valutare bene i sintomi mostrati e saprà rintracciare l’origine del disturbo. Al limite ci si può rivolgere anche alla messa in atto di esami specialistici, come radiografie, tac e risonanza magnetica. In gravidanza, più che la terapia farmacologica, possono essere consigliati dei massaggi di linfodrenaggio.

Appunti di Mirco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...