La Ferrari cambia

ferrari f1“E’ la giornata degli annunci in Formula 1: Fernando Alonso dopo cinque stagioni lascia ufficialmente la Ferrari. E’ la stessa scuderia di Maranello a rendere noto su Twitter l’addio del pilota spagnolo: “E’ ufficiale: dopo 5 anni, 1186 punti, 44 podi and 11 vittorie, Fernando Alonso lascia la Ferrari”. L’asturiano lascia la Rossa senza Mondiali, dopo aver sfiorato due volte il titolo iridato nel 2010 e nel 2012: andrà alla McLaren.

Già deciso chi prenderà il suo posto: è stato ufficializzato, sempre dalla Ferrari, l’arrivo nel 2015 del pilota Red Bull Sebastian Vettel, quattro volte campione del mondo.
alonso e vetelEcco la nota del Cavallino Rampante: “La Scuderia Ferrari e Fernando Alonso comunicano di aver interrotto consensualmente il loro rapporto di collaborazione tecnico-agonistica. Fernando Alonso lascerà la squadra alla conclusione di questo campionato, al termine di un quinquennio che ad oggi lo ha visto conquistare 1186 punti, 44 podi e 11 vittorie. Tutta la Scuderia Ferrari ringrazia Fernando per il suo grande contributo, sia sotto il profilo umano che professionale”.
“Nell’albo d’oro dei piloti della Scuderia Ferrari Fernando Alonso avrà sempre un posto d’onore” ha dichiarato il Team Principal Marco Mattiacci. “A lui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti per la sua straordinaria avventura con la Scuderia, durante la quale per due volte ha sfiorato il titolo mondiale. Siamo certi che un grande pilota come Fernando porterà sempre il Cavallino nel cuore, così come i tifosi della Ferrari continueranno a seguirlo con enorme affetto nei suoi futuri impegni”.
“Oggi non è una giornata facile perché, nonostante io guardi sempre al futuro con grande entusiasmo e determinazione, alla fine di questa stagione si chiuderà la mia avventura come pilota Ferrari” ha dichiarato Fernando Alonso. “E’ una decisione difficile, ma allo stesso tempo molto ragionata, sulla quale dall’inizio alla fine ha prevalso il mio amore per la Ferrari. Ho sempre avuto la fortuna di decidere del mio futuro e ho questa opportunità anche adesso, e per questo devo ringraziare la squadra, che si è dimostrata in grado di comprendere la mia posizione. Lascio la Scuderia Ferrari dopo cinque anni, durante i quali ho raggiunto il mio miglior livello professionale, affrontando grandi sfide che mi hanno spinto a trovare nuovi limiti e in cui ho dimostrato di essere anche un grande tifoso, anteponendo gli interessi della Scuderia al mio. Quando ho dovuto prendere decisioni importanti per il mio futuro, l’ho fatto con la Ferrari nel cuore, guidato dal mio amore per la squadra. Sono molto orgoglioso di ciò che abbiamo realizzato insieme. Grazie agli sforzi degli uomini e delle donne di Maranello per tre volte siamo arrivati secondi nel Mondiale di Formula 1, per due volte combattendo fino all’ultima gara, campione virtuale per molti giri. Senza ombra di dubbio, di questi ultimi cinque anni porto con me alcuni dei ricordi più belli della mia carriera, oltre a lasciare nella squadra più che amici una famiglia. Ora guardo avanti con grande entusiasmo, ma con la certezza di portare sempre il Cavallino nel cuore. Ringrazio tutti coloro che ripongono in me la loro fiducia”.
Fernando Alonso e Kimi Raikkonen 2014

Fernando Alonso e Kimi Raikkonen 2014

Assieme a Fernando Alonso, lascia la presidenza ferrari anche Luca Cordero di Montezemolo

(Sportal.it): La notizia era nell’aria ma ora è ufficiale: Fernando Alonso nel 2015 correrà con la McLaren.L’ormai ex pilota della Ferrari, che a Maranello è stato sostituito da Vettel, ha smentito per settimane il suo ritorno nella scuderia di Woking ma giovedì 12 dicembre mattina è arrivato il tanto atteso annuncio, con le sue prime parole.

Come anticipato con un tweet beffardo dall’ex collaudatore Paffet, Alonso avrà come compagno di squadra Jenson Button, confermato nonostante il pesante ingaggio e la concorrenza di Magnussen (che sarà invece il test driver).

Alonso, che nel frattempo sembra si sia lasciato anche con la fidanzata Dasha, torna nella squadra con cui nel 2007 perse il Mondiale per un solo punto a vantaggio di Kimi Raikkonen.

(A cura della redazione di Sportal.it)

Prosegue la rivoluzione in casa Ferrari.
Maurizio Arrivabene è stato nominato nuovo direttore generale della Gestione Sportiva e Team Principal della Scuderia in sostituzione di Marco Mattiacci (che aveva sostituito Stefano Domenicali soltanto da marzo 2014).
“Abbiamo deciso di nominare Maurizio Arrivabene – ha commentato il Presidente della Ferrari Sergio Marchionne – perché in questo momento storico della Scuderia e della F.1 abbiamo bisogno di una persona che conosca a fondo non solo la Ferrari ma anche i meccanismi di governance e i bisogni di questo sport. Maurizio ha un patrimonio di conoscenze unico perché da anni è stato veramente vicino alla Scuderia e, come membro della F1 Commission, ha ben chiaro le sfide che ci attendono. È stato una fonte costante di idee innovative volte al rinnovamento della Formula Uno. Estremamente importante è l’esperienza manageriale che ha maturato fino ad oggi in un mercato complesso e fortemente normato, un’esperienza che lo aiuterà a gestire e motivare la squadra. Sono felice di aver acquisito la sua leadership per le nostre attività sportive. Vogliamo anche ringraziare Marco Mattiacci per il suo contributo alla Ferrari negli ultimi 15 anni e gli auguriamo il meglio per le sue sfide future”.
Maurizio Arrivabene proviene da Philip Morris dove è entrato nel 1997 dopo una carriera dedicata al marketing ed alle attività promozionali. In Philip Morris Arrivabene ha ricoperto diversi incarichi con crescenti responsabilità fino a diventare nel 2007 Vice President of Marlboro Global Communication & Promotions for Philip Morris International e nel 2011 Vice President Consumer Channel Strategy and Event Marketing. Dal 2012 è membro indipendente del board della Juventus FC SpA. Dal 2011 al 2012 è stato membro della Sport Business Academy (SDA Bocconi School of Management e RCS Sport), nel Program Advisory Team. Maurizio Arrivabene durante i suoi anni in Philip Morris ha sempre seguito in prima persona la partnership con la Ferrari sia a Maranello sia sui circuiti nel mondo.

(A cura della redazione di Sportal.it)

 fonte: Sportal.it

Leggi anche l’articolo “Il M.E.F. a Modena”

Mirco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...