A Capodanno, ecco dove andare

Curiosità: ultimo dell’anno, finalmente ci siamo

brindisiDicono che quello che fai l’ultimo dell’anno, lo farai tutto l’anno. L’importante è crederci ma non è così: l’ultimo dell’anno è un momento particolare in cui si fà il bilancio di ciò che è successo in positivo e in negativo durante i 365 giorni appena trascorsi, cercando di non ripetere gli stessi errori dell’anno appena trascorso, nel nuovo anno.

1° opzione -> Gli eventi in piazza dove festeggiare il nuovo anno in arrivo:

Daniele Silvestri. L’esibizione del cantante è prevista per le 22.30 in piazza Sordello a Mantova. A mezzanotte, poi, vi sarà il consueto brindisi con le autorità come sempre in piazza Sorbello. In seguito ci si sposterà sulle rive del lago dove si potrà assistere ai consueti fuochi pirotecnici che quest’anno saranno sincronizzati con la musica e creeranno quindi un’atmosfera ed uno spettacolo davvero affascinanti. Si ballerà poi tutta la notte grazie al dj set.

Francesco Renga: Il cantante italiano animerà la serata di fine anno sul lungomare riminese, proponendo al pubblico le sue canzoni e i brani di ‘Scriverò il tuo nome’, il suo ultimo disco.
La serata avrà inizio alle ore 21 con il dj Fullone di Radio Monte Carlo e dj Giuseppe di Radio 105, al quale seguirà alle ore 22 il concerto di Francesco Renga. Allo scoccare della mezzanotte lo spettacolo di fuochi d’artificio festeggerà l’arrivo del 2017.
Appuntamento il 31 Dicembre con il Concerto Capodanno Rimini 2017 in piazza Fellini con Francesco Renga

L’ultimo dell’anno 2015-2016 l’ho trascorso nuovamente a Mantova in piazza Sordello al concerto Negrita e lo spettacolo pirotecnico sul lago, vedi foto sotto e successive direttamente dalla piazza:

capodanno mantovaMantova è una città tranquilla, dove vedo molte punti di svago e relax come a Ferrara, con la suggestione del bellissimo Castello di S.Giorgio (a  Ferrara c’è il castello Estense molto simile) e il percorso ciclo-pedonale attorno al Lago (a Ferrara il percorso ciclabile si sviluppa attorno e sopra alle mura che circondano e delimitano la città. Mentre il festeggiamento per l’ultimo dell’anno avviene con il tradizionale e spettacolare rogo del castello con speciali effetti pirotecnici dalle pareti del castello Estense) e i vasti parchi attorno al lago e nel “giardino segreto” presente in Piazza Sordello, la piazza più grande dove avvengono i festeggiamenti di augurio per il Buon Anno 2016, con la presenza quest’anno del gruppo toscano Negrita e Virgin Radio e dello spettacolo di fuochi artistici e scenici direttamente sul lago.

Negrita Capodanno 2015 a Mantova

Negrita Capodanno 2015 a Mantova

Nell’immagine sopra particolare del concerto di Capodanno per il 2016 con il concerto dei Negrita a Mantova, dove hanno suonato il meglio del loro repertorio, tra cui Radioconga, Gioia Infinita e i successi degli esordi. Ringo di Virgin radio ha intrattenuto la serata e le prime ore del nuovo anno con un dj set di musica rock, con la piazza ancora gremita alle 2 di notte

ringo di Virgin radioNella foto sopra il dj set di Ringo di Virgin radio. I fuochi erano a tempo di musica sul ponte nel lago davanti al castello di S.Giorgio

fuochi sul lago2° opzione -> Molto valido e rilassante anche il Capodanno da trascorrere nei centri Benessere o al caldo, come all’Asmana di CampiBisenzio con musica dal vivo, oppure al Gardacqua, sul Lago di Garda vicino a Garda, a due passi da Lazise e Peschiera (dove è molto suggestivo e assolutamen da vedere, il presepe subacqueo nelle acque del lago, nella zona dove sorge il fiume Mincio), oppure trasferirsi in Trentino in Val di Fiemme e Fassa presso il centro benessere Aretè di Cavalese e in Alto Adige al Cron4

La strada che porta al Paradiso in Toscana

La strada che porta al Paradiso in Toscana

Se siete amanti dei trattamenti benessere dovete assolutamente sapere che cos’è la biosauna.

Se amate in maniera particolare i trattamenti che apportano importanti benefici al vostro corpo, scoprire che cos’è la biosauna vi farà entrare in contatto con un ambiente ben diverso rispetto a quello delle saune tradizionali: la biosauna si basa comunque sulle proprietà purificanti, rigeneranti e rilassanti del calore, ma la temperatura interna non supera mai i 60 °C e il livello di umidità non va mai oltre il 50 – 60%. Questo la rende particolarmente tollerabile, in quanto la sensazione di calore è molto piacevole, ma non si ha quel senso di soffocamento che si può provare in certi casi sottoponendosi alla sauna finlandese, le cui temperature si aggirano intorno agli 80 °C, o in un hammam, in cui il tasso di umidità è decisamente più elevato; inoltre, la biosauna garantisce una perdita di liquidi equivalente alle saune tradizionali, e il tempo di permanenza al suo interno può essere prolungato proprio grazie alla sua modalità di calore ‘soft’. L’azione delle piante officinali, del fieno e degli olii essenziali sprigionati insieme al calore hanno un effetto rivitalizzante e tonificante, e permettono l’eliminazione delle tossine nocive per l’organismo, specie se viviamo in una città ad alta concentrazione di smog. La biosauna è controindicata a soggetti affetti da diabete, cardiopatie o ipotensione, in quanto anche se è un tipo di sauna ‘leggera’, il calore elevato potrebbe procurare collassi o malori. Al contrario, per tutte le persone che non hanno particolari problemi di salute, sottoporsi a una biosauna ogni 7 – 10 giorni sarà una coccola molto utile per disintossicarsi e rilassarsi dalle fatiche lavorative in maniera del tutto naturale. Alttre informazioni le trovate nell’articolo La Sauna

3° opzione -> Ovunque scegliate di andare, sarà un luogo che vi trasmetterà felicità e tranquillità, come vi aspettate che sia il nuovo anno che stà per iniziare

Il migliore commento di fine anno, facendo il bilancio di fine anno (con le rinunce che ho dovuto accettare anche io), le esprime bene Elisa-con la valigiaverde con l’articolo “l’anno del piano B”: naturalmente ognuno di noi ci vede i propri viaggi e le proprie situazioni a cui ha rinunciato. Grazie Elisa dell’analisi dell’anno appena trascorso. Un auspicio perchè il 2017 sia migliore.

Buon Capodanno e Felice Anno 2017

Mirco

Il Museo del Louvre riceve 8,5 milioni di visitatori ogni anno. Questo blog è stato visto circa 86.000 volte nel 2015. Se fosse un’esposizione al Louvre, ci vorrebbero circa 4 giorni perché lo vedessero altrettante persone.

Hai caricato 454 immagini, per un totale di 378 MB. È quasi un’immagine a giorno.

Il giorno più trafficato dell’anno è stato ottobre 25 con 611 pagine lette. Il messaggio più popolare quel giorno fu Asmana è il Paradiso in Toscana.

Mirco

Annunci

Un pensiero su “A Capodanno, ecco dove andare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...