Storia del fiume Po

Dal Po di Venezia (vedi foto sopra), il cui ramo settentrionale era il Po di Tramontana), si deviò il corso del fiume Po da Cavanella Po (porto di Loreo) nella sacca di Goro scavando un canale di 7 km, che costituisce parte del tratto dell’attuale Po di Venezia

Il territorio intorno a Treviso

Ho percorso il fiume Sile raggiungendo Casale sul Sile fino a Treviso. A casale c’è anche un centro benessere ThermaespaSile in Via Belvedere 44, mentre Treviso è attraversata dalle acque del Botteniga che si dividono in più rami e la attraversano. Buona passeggiata

Verona è unica

Verona è visitabile ad anello partendo dalla stazione ferroviaria percorrendo il sentiero pedonale direttamente sulle mura esterne (esistono anche le mura mediovali all’interno della citta. Poco più avanti troviamo l’Arena e la cattedrale di Anastasia, tappa imperdibile da Piazza delle Erbe (con la Torre Lamberti e la casa di Giulietta e gli scavi romani: Buon felice ritorno a Verona

Sacca di Scardovari nel Delta del Po veneto

Lo scenario che ci si trova davanti percorrendo i 17 km del perimetro che separa l’acqua dalla terra è incantevole: La Sacca di Scardovari parte dalla Foce del Po di Tolle, in direzione Venezia, fino alla Foce del Po di Gnocca o della Donzella, in direzione Ravenna. Il Po di Gnocca o della Donzella deve il suo nome a due caratteristici paesi presenti lungo l’argine del fiume stesso. Buona escursione

Padova merita il viaggio

Padova è anche la terra dei concerti: infatti ogni anno in estate si svolge lo sherwood festival. Nell’attesa di assistere al concerto siamo andati a visitare la città: una tappa obbligata è la visita del Prato della valle e la chiesa dei Santi, che si trova li vicino. Merita anche la visita alla piazza delle erbe e Piazza dei Signori, dove si può ammirare il maestoso Palazzo della Ragione e la Torre dell’Orologio. Buona visita

Venice è Venezia

Venezia è la città dove si comprano e si indossano le più belle maschere e anche bellissimi costumi: il Carnevale è l’occasione per potere cambiare identità per un giorno e mostrare a tutti il proprio costume. Da visitare anche il campanile di S.Marco salendo a 60 metri di altezza: da qui si assiste alla migliore panoramica delle varie isole che compongono la laguna. Buona visione

Il lago di Garda

Lazise, la considero la cittadina più bella, dove si può ammirare la bellissima piazza a forma di scacchiera e la splendida vista sul lago di Garda con il pavimento a mosaico è molto riposante. A Malcesine c’è la funivia che porta al Monte Baldo. A Peschiera c’è il Presepe subacqueo a Natale, da vedere