Juta: la Sauna a Trento

Centri benessere in Trentino: JutaSpa a Ravina di Trento (TN)

La direzione dello JutaSpa comunica che, dopo una gestione pionieristica dei centri Wellness durata 15 anni, a seguito di un’attenta valutazione di alcuni mesi fatta coinvolgendo il responsabile degli aufguss meister e ponderando insieme a lui la possibilità di rimodernare la struttura, purtroppo ci siamo resi conto nostro malgrado che sia per la mancanza di spazi (principalmente esterni) che per l’impossibilità di poter dare un servizio adeguato alle nuove richieste della cultura saunistica, non possiamo essere più competitivi con i numerosi centri Wellness nati ultimamente in regione e per tanto è venuta a mancare la condizione per continuare la gestione del centro. Per questo motivo la direzione ha deciso di potenziare altri settori.

Rammaricati di dover dare questa notizia, ma felici di poter evolvere ancora una volta e adattarci alle richieste di un mercato sempre in divenire, siamo a comunicare a tutti i nostri clienti che il centro wellness terminerà la propria avventura in data 1 giugno 2018. Al suo posto vedrà la luce un centro fitness ampliato e rinnovato pronto a nuove sfide. Ringraziamo tutti i nostri clienti e i nostri meister che in questi 15 anni bellissimi ed intensi ci hanno regalato tante emozioni e soddisfazioni. Vi aspettiamo all’inaugurazione del nostro centro ristrutturato.

“Se guardo lo Juta da un’altra prospettiva, vedo che non abbiamo modo di rapportarci ai centri che ora ci sono in giro. Fino a qualche anno fà anche se non si aveva una zona esterna, o una vasca di reazione non era così importante, ma con la crescita della cultura (anche grazie a persone come noi e ad associazioni come Aisa e Aufguss.it ) le persone cercano queste cose proprio per la loro importanza per il benessere del nostro corpo, e noi siamo abbastanza vicini per decidere di fare qualche kilometro in più e trovare un centro completo”. Mi dispiace perchè, la Sauna a temperatura a 70° è la prima cosa che mi è piaciuta, è molto rilassante. Anche quella grande, che è la Sauna degli Aufguss. Grazie per tutto l’impegno di questi 15 anni e Grazie per l’organizzazione nei tour alla scoperta degli altri centri.

juta-spa-corridoio-kneippNella foto sopra il percorso Kneipp (foto Juta) e il corridoio che porta alla Sauna 70° (vedi foto Juta sotto) e al Bagno turco con possibilità di eseguire uno scrub al sale ed essenze naturali (vedi foto più sotto)

juta-spa-sauna-70Nella foto sopra la Sauna relax a 70° (foto Juta), mentre nella foto sotto il bagno Turco (foto Juta): il centro benessere Juta è una Struttura molto bella, dove potere ‘staccare la spina’ e rilassarsi nella Sauna a 70 gradi, unica in Trentino Alto Adige, veramente molto rilassante (vedi foto sopra), assieme al bagno turco con scrub al sale e salvia sclarea (vedi foto sotto) e all’hammam spazioso (vedi foto più sotto).

juta-spa-bagno-turcoNella foto sopra il bagno turco (foto Juta)
La qualità del benessere é molto curata dal personale, altamente bravo nel fornire informazioni per ottenere il migliore benessere: Juta si trova a Ravina di Trento, uscita A22 Trento Sud e dopo 1 km sei arrivato a destinazione in via Herrsching 7. Apertura tutti i giorni dalle ore 12 fino alle 22: si accede senza costume (in quanto blocca il sudore) ma avvolti con un asciugamano o pareo e un telo da tenere sul legno affinchè tutte le parti del corpo non siano a contatto con il legno, per motivi di igiene.
juta-spa-hammamNella foto sopra l’hammam (foto Juta) molto spazioso

Nella foto sotto invece l’evento dedicato al veneto svoltosi nel 2017 (ma che si svolge ogni anno) e ora vi racconto un aneddoto durante e dopo l’evento dedicato al Veneto: dopo l’evento Juta siamo andati in pizzeria al 3° piano: io ho preso la pizza tirolese (con speck, funghi e formaggio) ed era buona con abbondanza degli ingredienti citati. Nella discussione in atto durante l’attesa mi è stato chiesto il termine dialettale della parola ‘a secchiate’ (nel senso di quantità eccessiva, ‘secharà in dialetto veneto, spero si scriva così): da noi invece, in provincia di Bologna e confini si dice raramente ‘a palate’ (da pala) o ‘badilata’ perché si usano affermazioni di sorpresa come “sculason” (addirittura a Bologna si usa una sola affermazione per indicare una esagerazione, ossia “socmel”). Il dialetto unisce, non divide!

juta-dicNella foto sopra puoi avere una idea di cosa succede nelle giornate dedicate agli eventi della regione, in questo caso è visualizzato il secondo evento a cui ho assistito dedicato al Veneto e ai suoi Aufgussmeister  e piatti tipici provenienti da quella regione (la prenotazione è obbligatoria al numero 0461 935202, vedi foto sopra). Ecco un commento di chi c’è stato: “Tanti sono stati gli applausi (meritati) per le loro ottime gettate di calore. Abbracciare, salutare e chiacchierare con tutti voi è stato piacevole…e pure condividere un ottimo risotto al radicchio trevigiano (nell’evento dedicato al Veneto) prima di inoltrarmi nella nebbia che mi ha avvolto e accompagnato fino a casa”; il vero relax però è tutti i giorni dalle ore 12 rilassandosi nella BioSauna e Finlandese 1 (la prima costruita nella struttura) entrambe alla temperatura di 70° all’interno, rilassanti e uniche. C’è anche la grande Sauna 2 con 90° di temperatura, dove vengono eseguiti anche gli Aufguss.

Buona Sudata e Buon relax

Mirco
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...